Telefono: 0341 708224 - 328 9865629                 E-Mail: acdml@libero.it 

 

itinerari della memoria

 
Resistenza 1: durata: 1 ora circa percorso urbano (rosso), facile, adatto anche per famiglie
 
Resistenza 2: durata: 1 ora circa percorso facile dal centro alle frazioni, su strade e mulattiere, con tratti in salita; si consigliano scarpe da ginnastica o scarponcini
 
Due piacevoli passeggiate, ben segnalate, per scoprire luoghi e persone che hanno segnato la storia di Mandello dal 1943 al 1945 nel cammino verso la liberazione dal nazi-fascismo.
 
Gli itinerari si collegano alla guida “Partigiani sulle Grigne”
 
“Finché muoio, sono e mi sento un partigiano.
Noi eravamo dalla parte giusta: i fascisti sono andati con i tedeschi invasori.
Noi eravamo dall’altra parte e il 25 aprile abbiamo provato la gioia della libertà”.

 

Risorgimento mandellese

 

percorso a piedi: 1,5 km

durata: 45-60 minuti

difficoltà: percorso urbano facile, su strada asfaltata, adatto anche per famiglie

Si consiglia di iniziare dal sito n° 1 (Via Manzoni, zona a lago) per terminare al n° 4 (Via Fratelli Pini).

Un’altra targa, non segnata in mappa, si trova proseguendo da Via Manzoni per 100 mt in Via Dante, direzione Somana.

   
 
Questo percorso didattico-turistico tocca i 4 siti in paese del 3° itinerario della memoria.
È un modo per ricordare i 42 mandellesi “garibaldini” che parteciparono alle campagne per l’Unità d’Italia.
Alcune vie, lapidi e monumenti sono a loro dedicati.
Sulle targhe i principali documenti raccolti dall’Archivio Comunale Memoria Locale.
 
 
Enrico Confalonieri a 15 anni fuggì da casa per raggiungere i volontari di Garibaldi e partecipare a tutte le sue campagne.
 

La grande guerra a Mandello

 

itinerario didattico turistico alla scoperta dei monumenti e dei luoghi che ricordano i caduti di Mandello e di quelle che oggi sono frazioni, mentre erano dei Comuni prima del 1928.

Esiste dépliant illustrativo in italiano, ma non sono ancora state posizionate delle targhe sul posto.

 
itinerario in paese: percorso a piedi facile, su strada asfaltata, della durata di ca 45-60 minuti, adatto anche per famiglie; partenza da Piazza Garibaldi (giardini pubblici) e arrivo a Molina.
 
itinerario nelle frazioni (Rongio, Maggiana-Crebbio, Somana,Olcio): vi si può giungere a piedi per mulattiere, sentieri o strade asfaltate (ma servono scarpe da tennis) oppure con l’auto o i mezzi pubblici.

Partigiani sulle Grigne:

nuovi itinerari della memoria

11 itinerari

ben segnati, di 1 o più giorni

con diversi livelli di difficoltà

che vanno da Lecco a Bellano, attraverso le Grigne,

con pernottamento nei rifugi.

 
Con questa guida (italiano-inglese) che raccoglie immagini, testimonianze e documenti, puoi scoprire la storia della 89a Brigata Poletti percorrendone i luoghi.
Molte targhe sono dislocate lungo i percorsi.
 
Gli itinerari della guida si collegano a quelli in:
  • Mandello del Lario (Resistenza 1 e Resistenza 2)
  • della Valsassina (55a Brigata Fratelli Rosselli)
  • della Val Taleggio
  • della Muggiasca
  • di Colico.
 
“Noi eravamo dalla parte giusta e il 25 aprile abbiamo provato la gioia della libertà”.
 

Itinerari Guzzi

Ecco 4 nuovi favolosi itinerari per guzzisti e non solo: Da fare in moto o anche a piedi (i primi 3) questi percorsi sono illustrati dettagliatamente nella nuova guida italiano-inglese "itinerariGUZZI". Scoprirete luoghi e fatti meno noti del mondo GUZZI (in totale 30 siti).